APPUNTI DI GEOLOGIA REGIONALE a cura del Prof. Raimondo Catalano


menu pubblicazione didattica

INDICE
Nota

  09.3.1 - Bacino abissale ionico

il residuo di un vecchio bacino giurassico a crosta estremamente assottigliata con spessori da 10 a 15 km e con intrusioni dal Mantello superiore, la parte centrale dell' area si oceanizzata durante l'apertura della Neotetide.

Al di sopra della crosta presente una potente successione sedimentaria (6-8 km) post-Giurassica

inferiore formata in parte da sedimenti carbonatici mesozoici (2.0Q0-4.000 m) e in parte terrigeni del Miocene superiore-Quaternario. A NO le sequenze sono interessate da una serie di thrust che costituiscono la fascia pi recente dell'Arco calabro (fgg, 9.19-9.20).